Pasqua all’Aquadrens di Verona

Pasqua all’Aquadrens di Verona

Sei mai stato ad Aquadrens? Stiamo parlando di un nuovo centro termale molto bello, in Valpolicella, Pescantina, proprio ad un quarto d’ora di macchina da Verona.
Puoi acquistare il biglietto di 3 ore, ma come prima volta o se percorri molta strada, ti consiglio il biglietto giornaliero, oppure scegliere solo l’ingresso serale. I bimbi sotto il metro d’altezza entrano gratis, mentre fino ai 14 anni l’ingresso è ridotto.

acquardens2La struttura è spettacolare, specialmente di sera. Ti accoglie uno spettacolo davvero suggestivo: da un’ampia piscina fuoriesce un cono dalle pareti di vetro, e in alto, ti sovrasta un soffitto di tubi sinuosi dai colori cangianti. Tutto intorno, pareti a vetro da cui si intravede anche l’esterno. Al piano superiore l’area sauna e massaggi (a pagamento e consentito ai maggiori di 18 anni).

Puoi entrare dapprima nella grande piscina termale, che ha anche una vasca più piccola per i bimbi. La temperatura dell’acqua è molto elevata. Il parco infatti sfrutta l’acqua calda del sottosuolo utilizzandola nelle piscine interne ed esterne. Sì perché ci sono vasche anche nella parte esterna, un vero spettacolo. Ma andiamo per gradi. Qui tempo di permanenza consigliato è di 20 minuti, come quasi in tutte le vasche.

In un angolo della grande vasca c’era anche un “pool” bar con tanto di sedie ergonomiche piantate nell’acqua…..bellissimo assaporare un aperitivo analcolico con ghiaccio quando sei immerso fino al busto in acqua calda a 37°

Dalla grande piscina, munita di docce di acqua calda e di idromassaggio, puoi attraversare un grottino ed entrare in un’altra grande vasca di acqua calda, con getti che provenivano dai posti a sedere. Anche qui al suo interno una vasca più piccola dove sedersi.

grottino del silenzioAll’ingresso del parco termale, sulla sinistra, c’è un grottino del silenzio, con aromaterapia e acqua caldissima.
Dalla grande vasca puoi passare ad una piscina esterna molto grande senza uscire dall’acqua. Anche qui idromassaggi, docce con getti d’acqua per la cervicale, vasche più piccole dove sedersi e lasciarsi massaggiare dall’acqua calda.

Aquadrens è dotato, olttre che di piscine, di piccolo angolo ristoro con insalate e panini e di un ristorante vero e proprio, nel caso preferiate lo “slow” food a spuntini veloci.

Credo possa esserti utile sapere che nel parco non sei obbligato ad indossare cuffie nelle piscine e non devi portare soldi con te. Si indossa un bracciale magnetico necessario sia per aprire e chiudere gli armadietti, sia per pagare le consumazioni.
Quindi, se hai voglia di passare una giornata in un centro termale, in coppia o con i tuoi figli, e magari unire a questo il piacere di una visita a Verona e dintorni, vai ad Acqardens!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *